Entro fine 2019 Google non indicizzerà più i contenuti Adobe Flash

 

Google pone fine all’era dei siti realizzati con tecnologia Adobe Flash. Infatti entro la fine del 2019 non indicizzerà più i contenuti dei file SWF.

Google comunque non è l’unico a dire addio a Flash, infatti Microsoft ha annunciato che il suo browser non supporterà più questa tecnologia. Google Chrome per impostazione di default non supporta più Flash dalla versione 76.

 

Flash era nato per ovviare ad un web troppo statico, infatti permetteva animazioni, contenuti multimediali e azioni varie. Una vera rivoluzione per il web dell’epoca. Moltissimi sviluppatori di siti web lo utilizzarono potendo produrre siti di qualità superiore con funzionalità finora impossibili.

 

Come tutte le tecnologie però ha un inizio ed una fine ed ormai siamo giunti a vederne la conclusione.